Ferrari

Foto: Ferrari.com

Chi non ha mai sognato di diventare meccanico ai box delle gare  di F.1? Da qui l’idea dell’ex pilota Eugenia Capanna, oggi direttore sportivo, che ha pensato di dar vita alla prima scuola in Italia per meccanici specializzati in gare automobilistiche.

L’obiettivo della “Motorsport Technical School” è quello di formare in maniera completa e approfondita quelli che diventeranno i meccanici ai box, trattandosi di un mestiere molto differente da quello di meccanico di auto stradali. Il corso è sostenuto dalla Confartigianato Motori ed è promosso dalla Provincia di Monza e Brianza. È rivolto ad un massimo di 20 allievi, tra studenti di scuole superiori in indirizzo meccanico, meccanici generici che abbiano il desiderio di specializzarsi e i già componenti di team che desiderino raggiungere un livello di competenza maggiore.

Il corso avrà la durata di 150 ore; le prime lezioni riguarderanno la meccanica specifica delle auto da corsa, lo studio e l’interpretazione della telemetria, preparazione dei set up e, per chi lo desidera, anche lo studio del linguaggio tecnico in lingua inglese. Seguiranno poi esercitazioni pratiche ai box, dove gli allievi potranno toccare con mano vetture come le monoposto di GP2 e di F.3, Granturismo, ed altre ancora. Le lezioni verranno tenute da docenti di grande competenza, tra gli altri Ivano Barletta (già capomeccanico di Schumacher alla Ferrari) e la stessa Eugenia Capanna che si occuperà della parte riguardante i regolamenti.

Per i grandi appassionati quindi: non resta che scendere in pista!

(Fonte: “Quattroruote”, ottobre 2011)